Salone di Torino: un venerdì per conoscere Milo e Tommaso Renise

Alessio Degli Incerti e Giovannella Monaco raccontano storie di ordinaria rivoluzione

Anche quest’anno la Giazira scritture sarà presente al Salone internazionale del libro di Torino, in programma dal 10 al 14 maggio. Ospite dello stand della Regione Puglia (padiglione 2, stand K18), saranno due gli eventi in programma dell’editrice barese. Venerdì 11 alle ore 15:40 l’autore romano Alessio Degli Incerti presenterà il suo romanzo “Venite a prendere Tommaso Renise”:
Roma: una città segnata da occupazioni abusive e da sgomberi forzati, dove le lotte per il diritto alla casa rappresentano il normale svolgersi di una quotidianità fatta di emergenze e incertezze. Alberto vive barricato con suo padre nella sua casa d'infanzia, tentando di resistere agli assalti degli ufficiali giudiziari e di curiosi personaggi. Tutti, però, ignorano che Alberto nasconde un segreto all'interno del suo amato appartamento. Un romanzo che vi accompagnerà tra i ricordi e le vicende di una famiglia in perenne lotta, in un mondo dove il confine tra legalità e necessità è talmente sottile da trasformare il protagonista in un eroe urbano nel quale ognuno di noi finirà con l'identificarsi.

Sempre venerdì 11 (ore 17:25) sarà la volta dell’autrice e illustratrice sarda Giovannella Monaco, che presenta “Io sono Milo”, opera destinata a diventare un classico nella narrativa divulgativa sul tema della questione di genere:
Milo è un bambino felice. Vive nella sua casa con mamma e papà. Gli piace la scuola e si diverte con i suoi amici. Ma un bel giorno una strana sensazione affiora dentro di lui: non sa cosa sia e i suoi genitori sono troppo indaffarati per aiutarlo a capire. Così inizia a leggere libri, a fare domande agli esperti, fino a quando un bel giorno non fa un sogno. Un sogno che diventerà realtà portando all’inizio lo scompiglio nella sua vita e in quella dei suoi genitori. In fondo si sa: il destino di chi è diverso è pieno di pregiudizi e momenti di solitudine. Ma Milo non si da per vinto. E vivrà un finale che nessuno si aspetta!