Rito Selvaggi, il Legionario Orfico di D’Annunzio, ovvero il Musico Sapientissimo di Noja

Rito Selvaggi, il Legionario Orfico di D’Annunzio, ovvero il Musico Sapientissimo di Noja

15,00

Categoria:

Descrizione

Titolo: Rito Selvaggi, Il Legionario Orfico di D’Annunzio, ovvero Il Musico sapientissimo di Noja
Autore: Annamaria Giannelli
Prezzo: 15,00 euro
Pagine: 240
Formato: 24 x 17
Isbn: 978-88-99962-26-5

Il “Musico sapientissimo di Noja”, Rito Selvaggi definito così da Gabriele d’Annunzio, fu un musicista poliedrico, raffinato e attento studioso di repertori dimenticati. Definito dalla critica coeva come il novello Arrigo Boito, fu stimato autore di composizioni sinfonico/operistiche, da camera e solistiche. Ideatore del “Teatro cristiano”, ha realizzato la più significativa produzione di musica sacra del XX secolo. La sua tempra di combattente lo porta a non risparmiarsi durante i due conflitti mondiali e a non rinnegare mai la sua adesione al Regime fascista anche quando, dopo la caduta, questa rappresenterà un motivo di minaccia per la sua persona e carriera. Interessanti e piene di fascino le relazioni con i poeti Gabriele d’Annunzio, Antonio Fogazzaro, Enrico Maria Fusco; con i musicisti Amilcare Zanella, Umberto Giordano, Giuseppe e Arturo Benedetti Michelangeli, Carlo Zecchi, Ferruccio Busoni, Alfredo Casella, Tullio Serafin, Beniamino Gigli, don Perosi; con Vittorio Emanuele III e la regina Elena, Benito Mussolini, Umberto Nobile, Francesco Sacco, i Ministri Giuseppe Volpi, Giovanni Giuriati, Galeazzo Ciano; il drammaturgo Sebastiano Lopez, il sen. Giovanni Leone, il regista Franco Lattuada.
Conoscere il compositore pugliese rappresenta non solo un arricchimento musicale ma anche umano per lo spessore che egli manifesta attraverso le vicende esistenziali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Rito Selvaggi, il Legionario Orfico di D’Annunzio, ovvero il Musico Sapientissimo di Noja”

3 × uno =

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: